Home » William Hill: Introduzione

William Hill: Introduzione

William Hill Today dal 1934.

Ci ritroviamo oggi qui, per analizzare insieme, un altro bookmaker fra i più conosciuti e fra i più utilizzati in Italia e nel Regno Unito. Facciamo, oggi, gli onori di casa a William Hill, con sede a Londra, un valore di mercato pari a 4,70 miliardi di sterline all’Agosto 2013, e la quotazione sulla borsa della Capitale Inglese dal 2002.
Fondata da William Hill nel 1934, la compagnia nacque quando in Gran Bretagna il gioco d’azzardo era ancora illegale. Successivamente, nel 1971, fu acquistata dalla Sears Holding, per poi passare definitivamente alla Brent Walker nel 1989, dopo essere stata solo un anno alla Grand Metropolitan.

Ma negli anni 90 la compagnia ha avuto un altro periodo turbolento, che l’ha vista prima acquisita dal Giapponese Nomura nel 1997, il quale non credendo nelle potenzialità di William Hill, la cedette a due fondi amministrati da Private equity firms, Cinven e CVC Capital Partners, per un totale di 825 milioni di sterline.
Nel 2002 la compagnia fu finalmente quotata in borsa e, caso curioso, il direttore esecutivo dell’epoca, David Harding, ricevette un cospicuo bonus di 2,84 milioni di sterline, rendendolo di fatto, il quinto direttore esecutivo più pagato del 2003 nel Regno Unito.

William Hill opera in tutto il mondo, impiegando all’incirca 16.600 persone, con uffici in Irlanda, Italia, Israele, Inghilterra, Filippine, Gibilterra, Bulgaria, Spagna e Australia.
Oltre alle scommesse sportive, la compagnia offre anche giochi di casinò on line, “skill games”, bingo e poker on line.

Secondo il Barclays Capital, in un articolo su un sondaggio sul gioco d’azzardo in UK del 2015, “il marchio” viene definito come il secondo fattore per importanza nella scelta di una piattaforma on line di scommesse e, in questa classifica, William Hill è il marchio con più fiducia.
Andiamo ora a vedere nello specifico com’è l’esperienza all’interno del sito Britannico.

Iscrizione e Bonus

All’inizio, nella notte dei tempi, William Hill aveva una linea molto ferrea sul bonus di benvenuto, nel senso che non esisteva per nulla. La compagnia di Londra, infatti, si era sempre opposta a questo tipo di politica e aveva da sempre preferito garantire quote più alte sul mercato. Dal 2013 le cose sono dovute cambiare per forza di cose, soprattutto in concomitanza con la concorrenza spietata iniziata da Paddy Power.
Fortunatamente le quote di William Hill non hanno risentito dell’introduzione dei bonus di benvenuto, che si sono oramai adeguati a quelli di tutti gli altri bookie, fino ad arrivare, nel 2018, a 100 euro di bonus benvenuto, contro i 25 euro del 2015.

Per accedere al bonus di benvenuto di 100 euro, al nuovo utente, basterà, dopo la prima fase dell’introduzione dei propri dati personali, inserire il codice ITA100 senza spazi.
Si dovranno, poi, accettare le condizioni generali del contratto, cliccare su “Crea il mio conto” e arriverà un’email di avvenuta iscrizione.
Come funziona il bonus di 100 euro?
Andiamo a vedere come funziona e cosa vuol dire bonus di 100 €.
Questo bonus, come tutti gli altri, del resto, è subordinato al fatto che si effettui una prima scommessa, quindi un primo versamento. Il bonus, viene quindi rilasciato nella misura del 50% sulla prima scommessa, cioè se gioco 100 euro sul Milan, indipendentemente se questi perde vince o pareggia, mi verranno rimborsati 50 euro, il 50% della mia giocata iniziale, se avessimo giocato 70 euro, ancora, ne verrebbero rimborsati 35 e così via, per intenderci meglio.

Promozioni, Quote e Live

William Hill tende sempre a stuzzicare, a mantenere attiva l’attenzione e la voglia di “brivido” dei propri giocatori, consapevole del fatto di trovarsi in un mercato agguerritissimo e sempre pronto a offrire condizioni vantaggiose. Proprio per questo, è famosa per “rimpinguare” conti ormai all’asciutto da tempo con piccole somme ( non ritirabili ovviamente), con cui ricominciare a scommettere, oppure è nota per regalare piccoli bonus da 25/30 euro per giocate libere a giocatori un po’ più affezionati.
Molto consigliabile, dunque, una volta iscritti, tenere d’occhio la newsletter e la messaggistica da parte del bookmaker Inglese, perché ci offre spesso piccoli regali con cui ripartire alla grande.

Come dicevamo precedentemente, William Hill si è guadagnato, nel corso degli anni, la fama come bookmaker con le quote migliori sul mercato.
Gli utenti abituali, statistiche alla mano, ci riportano che normalmente le quote del bookie britannico sono mediamente più alte di uno 0,2 – 0.3. Sono sicuramente lievi differenze che da non scommettitori non potremmo nemmeno percepire, ma quando il gioco si fa “duro” , come nel caso di multiple da 3 eventi in su o sistemi, questi dettagli sappiamo fare enorme differenza nel risultato finale e anche sulla nostra giocata iniziale.

L’offerta degli eventi Live è sagacemente adeguata alla concorrenza, William Hill offre in palinsesto non solo i principali eventi calcistici come Premiere, Liga, Champions League, Serie A e Ligue 1, ma ha la totalità degli eventi legati al Tennis, come ATP Masters 1000 e 500, alcuni 250, WTA e prove del Grand Slam. Non sottovaluta affatto anche gli sport minori, certo non con l’importanza di Bwin, ma vedere campionati di basket cinesi o Koreani non è da tutti i palinsesti.

Depositi e Prelievi

Anche questa, è una sezione molto a cuore ai giocatori, i tempi di prelievo, i tempi di deposito, attivazione del conto e quant’altro.
Andiamo a vedere il tutto da vicino e capire pro e contro del bookie Inglese.

Il deposito minimo per giocare su William Hill è di 10 euro per tutti i metodi di pagamento, a differenza di PostePay/Kalibra con i quali è possibile versare anche soli 5 euro.
Fino a fine 2018 avremo la certezza, invece, che sui prelievi il bookie non caricherà commissioni, tutto pari a zero, infatti. I metodi di pagamento sono 10, fra cui anche Skrill e Kalibra, che non tutti i bookmanager tengono in considerazione. I tempi per il prelievo sono immediati su quasi tutti i metodi di pagamento. Possibilità di settare il limite settimanale di ricarica, è ovviamente possibile modificarlo solo ogni 7 giorni.
Ecco in pochi passaggi come effettuare un versamento su William Hill:

1) Clicca su Deposito.
1. 2) Seleziona l’opzione Postepay/Kalibra, la terza a partire dall’alto.
2. 3) Inserisci i dati della carta e l’importo da depositare.
3. 4) Clicca sul pulsante Deposita Fondi.
Subito dopo basterà cliccare sulla conferma di pagamento che apparirà nella pagina successiva e l’operazione è stata effettuata con successo.
Per quanto riguarda il bonifico bancario, inoltriamo qui di seguito un piccolo aiuto. Questi sono gli estremi per il bonifico bancario su William Hill:
Nome del Beneficiario: WHG International Ltd
Nome della Banca: RBS International
Codice IBAN: GI50RBOS060954439101087
Causale: [numero di conto del cliente]

App, versione desktop e Streaming

Passiamo ora ad analizzare la parte prettamente digitale, grafica ed interattiva della piattaforma.
Cominciamo col dire che l’App del bookie copre sia iOS che Android, in versioni sia smartphone che tablet, abbiamo, dunque, la possibilità di accedere ai servizi non con tutti i sistemi.
Presente anche sull’app la sezione “Quote maggiorate”, fiore all’occhiello della compagnia.
Per ciò che concerne la versione desktop, l’usabilità lascia un po’ a desiderare, forse per un sito un po’ carico graficamente, ci dimostra un po’ di lentezza nel ricercare determinati contenuti e nell’accedere a certe sezioni. Presenti i menù per scegliere gli eventi che più ci interessano.
Un punto di forza della piattaforma britannica, in particolare in versione desktop, è la diffusione streaming degli eventi: oltre alla serie B e ai maggiori campionati Europei, il bookie si interessa anche ad eventi di sport e campionati minori, arricchendo così la sua offerta quotidianamente. Un aspetto che incide e di gran lunga sulla valutazione complessiva, è l’impossibilità di seguire gli eventi a schermo intero, difatti, l’unica modalità per seguire lo streaming, è col riquadro piccolo nella parte destra dello schermo. Sarà fatto per tenere sempre le quote Live sott’occhio ?

Assistenza Clienti

La nostra recensione su William Hill prosegue con l’assistenza clienti, ormai punto importante di qualsivoglia azienda di un certo rango.
Il nostro giudizio è positivo e forniamo anche gli estremi per contattare il servizio clienti del bookie britannici, raggiungibile via email a sport@williamhill.it, via telefono al numero verde 800 790 293 oppure tramite chat live. Il servizio clienti è attivo 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.
Ecco di seguito la nostra tabella di riepilogo. Dal canto nostro ribadiamo che William Hill è senza dubbio fra i primi 5 bookie d’Europa, ma onestamente e ci dispiace dirlo, perde molto con l’impossibilità di visualizzare lo streaming a schermo intero, forse per paura di diventare solo un canale di diffusione, paura che non sarebbe giustificata vista l’offerta e le famose “Quote maggiorate” di cui può fregiarsi.

William Hill Funzioni Valutazione

  • Bonus benvenuto. 8
  • Modalità di registrazione,deposito e prelievo. 8
  • Promozioni giornaliere e settimanali. 8
  • Quote e live. 8.5
  • Accessibilità e grafica del sito. 8
  • Utilizzo da dispositivo mobile. 8
  • Offerta streaming.8.5
  • Servizio Clienti 8