Al via la preparazione per gli Internazionali di Tennis di Roma

Al via la preparazione per gli Internazionali di Tennis di Roma

Nella seconda settimana di maggio gli occhi degli appassionati di tennis sono tutti rivolti verso il Foro Italico: lì si svolgono gli Internazionali di tennis di Roma, il più rilevante evento tennistico organizzato nel nostro Paese. Si tratta di un torneo che fa parte dei circuiti ATP World Tour Masters 1000 e WTA 1000, quindi vi partecipano tutti i più importanti atleti del pianeta.

La preparazione degli Internazionali di Roma: un passo verso la normalità

I primi Internazionali d’Italia si sono disputati a Milano, ma dal 1935 si svolgono regolarmente a Roma, presso gli impianti del Foro Italiano. La preparazione dell’edizione 2021 (dall’otto al sedici maggio) è stata seguita con particolare attenzione, anche perché cade in un periodo storico molto particolare: lo svolgimento di un evento di tale portata rappresenta un importante passo verso la normalità, addirittura con il pubblico che, seppur in numero ristretto e distanziato, può tornare ad animare gli spalti. Per i tifosi italiani, questa edizione ha un po’ di fascino in più, visto il periodo positivo che il tennis nostrano sta attraversando con gli exploit di Sinner, Berrettini, Musetti e Sonego.

I favoriti del torneo

Il montepremi complessivo previsto per questa edizione degli Internazionali di tennis di Roma è di poco più di due milioni e mezzo di euro per gli uomini e di circa 1,8 milioni di euro per le donne: nelle casse dei vincitori finiscono rispettivamente 245.085 euro e 178.639 euro. Alla vigilia del torneo i bookmakers hanno indicato Rafa Nadal come favorito, con una quota di 2,50; non a caso lo spagnolo è il recordman di vittorie nella kermesse romana. Tanta fiducia anche per Djokovic, campione in carica ed assoluto protagonista del torno negli ultimi anni (dieci finali e cinque successi dal 2008 al 2020). Alle loro spalle, i più considerati erano Tsitsipas, Zverev, Rublev e Karatsev.

Per quanto riguarda il torneo femminile, gli occhi (ovviamente) erano puntati soprattutto su Ashleigh Barty. Meno fiducia sulla numero due del mondo, Naomi Osaka, che sulla terra non sembra offrire le stesse eccezionali prestazioni che offre sul cemento. Naturalmente tra le favorite è stata inserita la campionessa in carica, Simona Halep, che non ha brillato nelle ultime uscite, ma che a Roma potrebbe ritrovare le condizioni ideali. Tra le outsider i bookmakers hanno inserito la ceca Karolina Pliskova e la giovane polacca Iga Swiatek.

Aggiornamento: i risultati degli Internazionali di tennis di Roma

Il torneo si è concluso il 16 maggio. Per quanto riguarda il singolare maschile, i bookmakers ci avevano visto giusto: la finale ha visto come protagonisti proprio i due favoriti, Djokovic e Nadal, con lo spagnolo che ha avuto la meglio, trionfando per la decima volta agli Internazionali di tennis di Roma. Nota lietissima per i tifosi italiani: il cammino straordinario di Lorenzo Sonego, fermato solo in semifinale da Djokovic (6-3, 6-7, 6-2). In campo femminile, invece, i pronostici non sono stati rispettati (anche perché la favorita numero uno, Ashleigh Barty, si è ritirata ai quarti, rendendo forse più equilibrato ed incerto il tabellone) la finale se la sono giocata le due outsider, Pliskova e Swiatek, con netto successo della polacca (6-0, 6-0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *