NBA playoff: tutte le quote e i principali pronostici

NBA playoff: tutte le quote e i principali pronostici

Pochi eventi sportivi sono spettacolari quanto la fase finale del torneo di basket più seguito al mondo. Ogni anno milioni e milioni di tifosi seguono con passione gli NBA Playoff e le NBA Finals, curiosi di scoprire chi conquisterà l’anello. Ovviamente sono tanti anche i giocatori che fanno le loro puntate dopo aver scoperto le quote proposte dei bookmakers ed aver elaborato i loro pronostici.

NBA Playoff e Finals: come funzionano

Il campionato NBA viene considerata la massima espressione della pallacanestro. Sui parquet statunitensi si sfidano i migliori atleti del pianeta, i grandi fuoriclasse del mondo della palla a spicchi. Partecipano alla stagione regolare trenta squadre (franchigie), divise in Eastern e Western Conference. Ogni Conference è a sua volta suddivisa in tre Division composta da cinque squadre. Per chi non segue gli sport americani il sistema delle franchigie ed il calendario può sembrare un po’ complesso.

Ogni squadra durante la regular season affronta per quattro volte le altre quattro squadre della propria Division, per quattro colte sei squadre che appartengono alle altre Division della stesa Conferenze, per tre volte volte con le rimanenti quattro squadre delle due Divisione della propria Conference e per due volte con le squadre che appartengono all’altra Conference. In totale ogni franchigia scende in campo ben 82 volte (a parte la stagione 2020/2021, ridotta a causa dalla pandemia).

Ma il meglio deve ancora arrivare: le prime otto di ogni Conference si sfidano ai Playoff NBA, una sorta di torneo nel torneo che si articola in tre round: quarti di finale, semifinale e finale. Le vincitrici delle due finali di Conference si sfidano nella serie delle NBA Finals. Ogni turno si gioca al meglio delle sette partite, con un sistema che predilige la squadra che ha ottenuto il miglior piazzamento durante la stagione regolare. Le Finals, ma in generale tutti i Playoff NBA, sono tra gli eventi sportivi più seguiti al mondo: vengono seguiti da tanti tifosi ed appassionati, ma anche da tanti scommettitori. E a proposito di scommesse, quali sono i fattori da tenere in considerazione per fare i pronostici in vista dei Playoff NBA?

Come creare i propri pronostici: fattori da considerare e quote

Prima di tutto bisogna dire che il basket americano offre tantissime opportunità di scommessa: ovviamente si può scommettere sul vincitore finale, ma anche su ogni partita si può piazzare una puntata sul classico 1-X-2, sulle prestazioni dei singoli giocatori (con gli under/over sui punti realizzati o sui rimbalzi catturati, giusto per fare un esempio) e così via. Una particolarità della NBA, con il sistema del salary cap e del draft, consiste nel fatto che d inizio stagione può diventare particolarmente difficile definire i pronostici: le favorite praticamente possono cambiare ogni anno.

Ma quando si arriva ai Playoff le cose cambiano: il rischio di una vittoria a sorpresa (upset, per usare il termine tecnico) c’è sempre, però c’è tutta la regular season su cui è possibile ragionare. È quindi importante controllare le statistiche, lo stato di forma, gli esiti degli scontri diretti e. ovviamente, studiare le quote: tutti i più importanti bookmakers online permettono di scommettere sui playoff del torneo di basket più spettacolare.

Lascia un commento