Scommesse tennis: cosa succede se un giocatore si ritira?

Scommesse tennis: cosa succede se un giocatore si ritira?

Oltre ad essere uno degli sport più praticati in Italia, il tennis è anche una delle discipline più seguite: si contano milioni di appassionati e tra loro ci sono anche tantissimi scommettitori. Le giocate possibili sono tantissime, quindi il divertimento è assicurato, però in alcune situazioni possono sorgere de dubbi: cosa accade nelle scommesse sul tennis se un giocatore si ritira? In questo pagina vedremo le conseguenze di abbandono da parte di uno dei contendenti.

Ritiro prima della partita e abbandono durante il match: cosa accade alle scommesse sul tennis?

Prima di tutto bisogna dire che i ritiri non sono tutti uguali. Se ne possono individuare due tipologie: il ritiro prima dell’inizio del match e l’abbandono durante la partita. Nel primo caso (ritiro prima dell’inizio dell’incontro) la vittoria della partita viene assegnata al giocatore che si presenta in campo, mentre per quanto riguarda le scommesse il match viene considerato nullo e le scommesse vengono rimborsate. Se ci sono giocate su quella partita all’interno di un sistema multiplo, la loro quota viene automaticamente trasformata ad 1,00: il ticket sarà valido, ma le puntate su quel match non potranno più fare da moltiplicatore, quindi in caso di multipla la quota totale sarà più bassa rispetto a quella indicata sulla ricevuta.

Diverso è il discorso in caso di abbandono durante il match: se è stato giocato almeno un punto, le scommesse sul tennis vengono ritenute valide, ma non per tutte le giocate. Sono valide le puntate sul vincitore del match e quelle sul primo set (per le quali basta che il giocatore prima di ritirarsi abbia messo piede in campo). Sono valide anche le scommesse Under e Over: chiaramente, se un giocatore abbandona prima della fine, chi ha giocato per un punteggio più basso risulterà avvantaggiato, visto che con la chiusura anticipata della partita ci saranno meno opportunità di segnare dei punto. La giocata è sempre void invece in caso di set betting.

Le regole per le partite interrotte per cause di diversa natura

Ci sarebbe poi un discorso a parte da fare in merito alle partite che vengono interrotte per cause di diversa natura; non è un evento così rado: per esempio, la storia è piena di incontri sospesi per condizioni meteorologiche avverse. In questi casi le partite vengono refertate solo se vengono concluse entro le 72 ore dal loro inizio. In passato il regolamento dei vari bookmakers in merito alle scommesse sul tennis su partite interrotte per ritiro di un giocatore potevano essere leggermente diversi, ma nel corso degli anni c’è stata una costante allineamento, anche per adeguarsi alle sempre più rigide regole stabilite dall’AAMS. Ad ogni modo, il giocatore dovrebbe sempre consultare con attenzione il regolamento del suo sito di betting di riferimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *