Sistemi di scommesse sul calcio: info e funzionamento

Sistemi di scommesse sul calcio: info e funzionamento

Il calcio è una passione per tantissimi italiani: molti si concentrano solo sull’aspetto sportivo, ma tanti altri ci abbinano anche il gusto del gioco. Fino a non molti anni c’era un solo modo per scommettere sulle partite di pallone, ed era il Totocalcio: già all’epoca si studiavano dei sistemi, ma al giorno d’oggi, con tante opzioni di gioco in più, le opzioni sono aumentate. Scopriamo quale sono i sistemi di scommesse sul calcio più famosi e vediamo qual è il loro funzionamento.

L’evoluzione dei sistemi di scommesse sul calcio

A differenza della vecchia schedina, che prevedeva una lista fissa si tredici partite ed altrettanti pronostici, le scommesse moderne consentono al giocatore di scegliere su quali e su quante partite puntare e su quali eventi pronosticare. Questa libertà ha portato alla nascita di svariati sistemi di scommesse sul calcio. Ovviamente bisogna chiarire subito che nessun sistema è in grado di garantire una vincita, però i bravi giocatori sanno come fare per aumentare le loro chance.

Iniziamo analizzando il sistema più semplice e famoso, ovvero quello dell’1X2: questa tecnica consiste di scommettere su tutti i possibili risultati di una partita; questo è l’unico sistema che garantisce una vincita, che, per quanto molto bassa, può essere utile in una strategia più ampia. Ovviamente bisogna individuare i match ed i bookmakers che offrono le quote giuste e ripartire le puntate in modo da poter quanto meno rientrare della spesa.

I sistemi a progressione

Ci sono poi i cosiddetti sistemi a progressione, che nel corso degli anni sono stati elaborati in diverse formule (Fibonacci, Labouchere, sistema all’americana e così via). Anche se il meccanismo cambia tra una versione e l’altra, in linea di massima questi sistemi di scommesse sul calcio hanno un funzionamento paragonabile a quello delle progressioni aritmetiche: la somma scommessa deve essere raddoppiata dopo una perdita e deve invece essere dimezzata dopo una vincita.

Tra i sistemi a progressione più famosi c’è la Formula di Kelly, secondo la quale la formula da investire su un evento è pari a [quota x (probabilità – 1)] / (quota – 1); il risultato ottenuto è una percentuale, ma basta sostituire il simbolo % con il simbolo € per conoscere la cifra da giocare; la probabilità è un fattore deciso dal giocatore stesso. Gli esperti affermano che questa formula sia efficace nel lungo periodo.

Le strategie dell’1X/X2 e delle coperture

La tecnica dell’1X/X2 è un’altra strategia molto semplice che viene adottata da molti giocatori. Bisogna individuare 8 partite in cui c’è una squadra decisamente favorita; quando le quote sono particolarmente basse, è difficile che quella squadra perda, però non si sa mai…quindi con questa tecnica si gioca la squadra favorita come vincente e si aggiunge il segno X. Naturalmente se tutte le otto partite finiscono con la vittoria della favorita, la vincita sarà molto bassa, ma se dovesse verificarsi qualche pareggio, la somma intascata potrebbe salire in modo molto interessante.

I giocatori più esperti spesso ricorrono ai sistemi di scommesse a correzione di errore, noti anche come sistemi a copertura. In pratica si individua la puntata principale, poi si scommette su altri due eventi, per coprire l’eventuale perdita legata alla partita principale. È fondamentale scegliere con estrema attenzione l’evento principale, ma anche i due eventi a copertura, che devono avere delle quote probabili. Ovviamente questi sono solo alcuni dei sistemi di scommesse sul calcio che sono stati elaborati nel corso degli anni: l’importante è sempre scommettere con intelligenza ed in modo oculato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *